VAS Lombardia - Associazione Verdi Ambiente e Società ONLUS

Sei in: Home / Notizie / L’IMPEGNO AMBIENTALISTA IN LOMBARDIA PER UN FUTURO LIBERO DA OGM

L’IMPEGNO AMBIENTALISTA IN LOMBARDIA PER UN FUTURO LIBERO DA OGM

Le dichiarazioni dell'Associazione Verdi Ambiente e Società

Sabato 15 settembre prende avvio anche nella nostra regione la consultazione popolare organizzata dalla Coalizione Liberi da OGM per dire sì ad una produzione agroalimentare lombarda rispettosa dell’ambiente, della salute dei cittadini, legata al territorio e alle tradizioni, contraria all’omologazione e alla standardizzazione imposta dagli organismi geneticamente manipolati..

“Il destino della Lombardia, per anni, è sembrato segnato.” – dichiara il sen. Guido Pollice, presidente nazionale di VAS - “I forti interessi della/nella regione sui prodotti biotecnologici non sembravano lasciare spazio ad un modello di sviluppo sostenibile e libero da Ogm. Oggi, invece, noi ambientalisti siamo felici di poter riscontrare che i valori per i quali abbiamo lottato per decenni (principio di precauzione, difesa delle produzioni locali e degli agroecosistemi, tutela delle risorse naturali come beni pubblici) siano diventati patrimonio comune della società civile e di una buona parte del mondo produttivo ed economico lombardo.”

Prosegue Marco Menichetti, coordinatore regionale di VAS: “Così come ai tempi della proposta di legge di iniziativa popolare per l’istituzione del Parco Agricolo Sud Milano - il più grande parco europeo di cintura metropolitana nato per salvaguardare il territorio e incentivare l’agricoltura biologica – oggi, di nuovo, le associazioni ambientaliste si mobilitano in modo compatto per sensibilizzare l’opinione pubblica e chiedere l’appoggio dei cittadini a favore di un’agricoltura OGM free.

500.000 firme da raccoglie in Lombardia rappresenteranno un forte richiamo da parte della società civile alle istituzioni affinché garantiscano norme certe, controlli rigorosi e politiche di sostegno all’agricoltura di qualità.” – conclude il sen. Guido Pollice“Una bella scommessa, se si pensa che solo tra qualche giorno assisteremo all’ennesima contraddizione delle istituzioni europee: per una questione squisitamente burocratica, tra il 17 e 18 settembre saranno i ministri della Giustizia, senza averne la competenza, a valutare l’approvazione di un nuovo prodotto transgenico, una barbabietola da zucchero resistente agli erbicidi della statunitense Monsanto e della tedesca KWS.

Noi ci auguriamo di riuscire a determinare una svolta in Italia, ma anche in Europa. A questo fine, saremo presenti all’evento nazionale ambientalista della Coalizione previsto per il 30 ottobre a Roma.

I primi banchetti di raccolta delle adesioni organizzati da Vas Lombardia

  • San Donato Milanese - Domenica 16 Settembre - in Via Di Vittorio
  • Boffalora Sopra Ticino - Domenica 16 Settembre - in P.za IV Giugno/Villa Giulini

Milano, 13 settembre 2007

mail: coordinamento@vaslombardia.org
Marco Menichetti