VAS Lombardia - Associazione Verdi Ambiente e Società ONLUS

Sei in: Home / Notizie / ECOPASS RIMANDATO A SETTEMBRE

ECOPASS RIMANDATO A SETTEMBRE

A settembre l’associazione VAS - Verdi Ambiente e Società Onlus lancierà un referendum per misurare l’apprezzamento dell’ecopass milanese. Un sondaggio tra i comuni dell’hinterland, le associazioni e i cittadini milanesi. Oggi a Palazzo Affari dei Giureconsulti durante il workshop organizzato da VAS, “6 MESI DI ECOPASS A MILANO – Analisi e proposte per ridurre le emissioni”, ricercatori e politici hanno discusso dei dati relativi ai primi 6 mesi di applicazione del ticket d’ingresso al centro di Milano.
Il giudizio emerso è incoraggiante per Marco Menichetti, responsabile Osservatorio Immissioni Sostenibili – VAS Lombardia: “Bisogna riconoscere il coraggio di chi ha fatto qualcosa di concreto; il sindaco Moratti ha dimostrato con i fatti di voler combattere l’inquinamento, è un primo passo, magari non sufficiente, ma l’unico rispetto al vuoto delle altre istituzioni lombarde troppo impegnate a fare inutili proclami”.
Al convegno sono stati presentati anche i dati di un altro modello di intervento, quello praticato in Svezia dall’amministrazione di Stoccolma. Di questa esperienza VAS Lombardia sottolinea il valore positivo soprattutto per la volontà degli amministratori svedesi di coinvolgere i cittadini per misurare l’apprezzamento della congestion charge da loro realizzata. “Serve anche nel capoluogo lombardo un momento di confronto con i cittadini-ha aggiunto Marco Menichetti- noi crediamo che il referendum sia la strada da praticare”. Ciò che VAS chiede è una diffusione dei dati incoraggianti di questi primi mesi. L’agenzia Ama (Mobilità e Ambiente del comune di Milano) ha registrato una diminuzione del 20% del traffico nell’area dell’ecopass e del 5.8% per il resto della città.
Si è scongiurata anche l’ipotesi che l’area dei bastioni potesse diventare un parcheggio per il centro; un ulteriore conferma della bontà dell’ecopass milanese, per il senatore Giudo Pollice Presidente di Vas: “I parcheggi dell’area esterna al centro sono in crisi, e questo è un ulteriore dato che conferma che il traffico è realmente diminuito”.
Più le rilevazioni dell’Arpa Vas invita a considerare proprio la diminuzione del traffico: “Sono i dati dei flussi forniti dall’Ama che ci incoraggiano- ha sottolineato Marco Menichetti- i dati Arpa ci dicono che sono diminuiti i picchi e i superamenti delle soglie degli inquinanti ma la pioggia abbondante di questa primavera ha fatto la sua parte”. Insomma anche se le piogge e il caro-benzina hanno contribuito all’abbattimento degli inquinanti, il risultato che va valorizzato è proprio quello che evidenzia un cambiamento nelle abitudini dei cittadini milanesi: il trasporto pubblico, le biciclette e il car sharing guadagnano strada rispetto all’utilizzo dell’auto privata. Da Legambiente Milano una conferma: il trend positivo di questi mesi sta portando nel capoluogo lombardo un aumento del 20% degli abbonati al servizio di car sharing.

RASSEGNA STAMPA WORKSHOP

PER INFORMAZIONI: Anna Bruneri
cell. 338 40 89 575 tel. 02 66 104 888 fax 02 89 076 020
mail: segreteria@vaslombardia.org