VAS Lombardia - Associazione Verdi Ambiente e Società ONLUS

Sei in: Home / Notizie / ECOPASS, LEGAMBIENTE E VAS LOMBARDIA RISPONDONO A PENATI: "Sbagliato tornare indietro, il ticket antismog venga rilanciato"

ECOPASS, LEGAMBIENTE E VAS LOMBARDIA RISPONDONO A PENATI: "Sbagliato tornare indietro, il ticket antismog venga rilanciato"

Milano, 1 Aprile 2009 - "Nessun passo indietro. Ci aspettiamo invece che Ecopass venga esteso, diventando un serio provvedimento strutturale capace di raccogliere risorse da destinare a tutte le forme di mobilità sostenibile presenti sul territorio". Così Legambiente e VAS Lombardia rispondono al Presidente della Provincia, Filippo Penati, sull'utilità di proseguire la sperimentazione del ticket antismog.

Secondo le due associazioni ambientaliste Ecopass è una misura che, unitamente ad altre politiche a favore della mobilità sostenibile, è in grado disincentivare l’utilizzo smodato di auto, furgoni e camion inquinanti nell'area metropolitana di Milano. Un provvedimento che, ad esempio, dovrebbe essere accompagnato dall'introduzione del biglietto unico per incentivare la mobilità intermodale, dalla riqualificazione funzionale dei nodi di interscambio tra infrastrutture per la mobilità, in particolare quella pubblica, e da un serio piano per integrare i servizi innovativi e sostenibili nel sistema dei trasporti.

E’ in quest’ottica che Legambiente e VAS Lombardia lanciano un appello a Moratti, Penati e Formigoni, affinché anche su Ecopass si vada avanti: è ora di finirla di chiedere di tornare indietro ma, al tempo stesso, non è più possibile riproporre tal quale un provvedimento partito con carattere sperimentale e, di conseguenza, dagli effetti limitati. "Eliminiamo le deroghe ingiustificate – concludono le associazioni –, ragioniamo su una sua estensione territoriale e concordiamo tutti assieme nuovi e più coerenti criteri di applicazione della pollution charge milanese".